Blog

MediaconsulBlognews mediaconsulLe stazioni di sci saranno pronte per un mondo più “caldo”?

Le stazioni di sci saranno pronte per un mondo più “caldo”?

14 Mar

@gretathunberg è arrivata a scuotere le nostre coscienze e per quanto mi riguarda ne avevamo proprio bisogno, è stato un bene al di la degli schieramenti che si dividono “pro” e “contro” Greta. Il clima stà cambiando e le stazioni sciistiche devono fare i conti con questo per mantenere sostenibili i loro modelli di business tradizionali oltre a diversificare le offerte turistiche da mono a pluri-stagionali  e multidisciplinari. La stagione sciistica negli ultimi 20 anni si è ridotta da 150 a 120gg e alcune previsioni riducono ulteriormente il target a 100gg ma soltanto per i resort sopra i 1400mt. Non c’è tempo da perdere gli spazi di miglioramento ci sono ma bisogna saperli riconoscere e gestire.

Tanti ski resort nel mondo hanno iniziato ad affrontare i problemi:

  1. Vail Co. ha iniziato un processo di ottimizzazione sulla produzione dell’innevamento tecnico per anticipare la produzione e diminuire  il consumo energetico – vedi nostro post
  2. Sulle alpi le stazioni gestiscono gatti delle nevi con motori ibridi (elettrici e termici) per la manutenzione delle piste, Val Thorens utilizza anche navette elettriche per gli spostamenti brevi.
  3. Multipass per fidelizzare i clienti e rendere disponibili gli accessi ai resort del gruppo, Epic, Ikon, Magic Pass sono solo alcune delle proposte che si stanno imponendo sul mercato.

La sfida è aperta!

Se vuoi leggere di più qui

Condividi su:

Trova la tua proprietà

Archivi

Tags

Login

Register

Compare Listings